Trattamento Acqua


 

PROPRIETÀ DISINFETTANTI DELL’OZONO NELL’ACQUA.

 

​L’effetto battericida, fungicida e inattivante dei virus da parte dell’Ozono è noto da lungo tempo (Sonntag, 1890), queste proprietà sono state ampiamente studiate in seguito fino ad ottenere una dimostrazione ormai inconfutabile (Helse, 1915 e 1918; Payr, 1935; Sykes, 1968; Gould, 1981), le ricerche hanno anche individuato alcuni fattori che già influenzano questo effetto.

 

 

 

Già Sonntag ha riconosciuto l’importanza dell’umidità nell’azione antisettica dell’Ozono. In seguito numerosi esperimenti hanno confermato che i germi trattati in ambiente secco praticamente non vengono influenzati; l’azione battericida si ha soltanto agendo in presenza di acqua o di umidità. Kleinmann (1921) ipotizzò come meccanismo l’azione dell’Ossigeno nascente, che si forma particolarmente bene nella interazione dell’Ozono con acqua, anche il grado di purezza dell’acqua si dimostra importante: la maggior purezza garantisce un miglior effetto antisettico dell’Ozono; questo si spiega con la perdita di una parte dell’Ozono che reagisce con i componenti dell’acqua impura anzichè con i germi.

La temperatura è un altro fattore che influisce sull’effetto germicida, a basse temperature l’azione sterilizzante è decisamente migliore. I diversi batteri mostrano una sensibilità variabile all’Ozono, i Gram-negativi sono meno sensibili dei Gram-positivi (Ingram e Haines, 1949), i batteri sporigeni si dimostrano più resistenti dei non sporigeni. Questa diversa sensibilità è però da intendersi in senso relativo, perchè in realtà l’Ozono è considerato un ottimo disinfettante e sterilizzante dell’acqua e questo effetto è stato ampiamente utilizzato nella potabilizzazione delle reti idriche (Bingmann, 1954).
Attualmente grandi città come Amsterdam, Mosca, Parigi , Torino, Firenze, Bologna e Ferrara possiedono impianti che forniscono acqua potabile prelevata da fiumi e trattata con Ozono. Il vantaggio dell’Ozono sul Cloro, utilizzato spesso per la potabilizzazione dell’acqua, è che il primo sterilizza nettamente meglio sia nei confronti dei batteri che dei virus; inoltre l’Ozono non altera le caratteristiche dell’acqua, in particolare il sapore (Viebahn, 1977).

 

LA DISINFEZIONE AD OZONO DI ACQUE AD USO UMANO

Condizione necessaria per la distribuzione centralizzata dell’acqua potabile è operare una disinfezione sicura.

L’ozono si distingue per alcune importanti vantaggi quali:

  • Degrada composti organici complessi non biodegradabili;
  • Ha un elevato potere ossidante;
  • Svolge un’energica azione disinfettante;
  • Non aggiunge odore e sapore all’acqua;
  • Non forma alogeno derivati;
  • L’ossigeno, suo prodotto ridotto, non è tossico e non richiede alcun trattamento di eliminazione;
  • La disinfezione è il trattamento che distrugge o inattiva i microrganismi patogeni che possono essere raggruppati in ordine di resistenza al trattamento, nei seguenti gruppi:
  • Batteri (E.Coli, Sthaphylococcus, Streptococcus,….)
  • cisti di protozoi (Giardia lamblia)
  • spore